Andiamo personalmente a raccogliere erbe e fiori sulle montagne delle Alpi Cozie in Piemonte. Li lasciamo essiccare lentamente e naturalmente all’aria delle Alpi, che viene trasportata dal torrente Germanasca che scorre sotto le finestre della sala di essiccazione. Li mettiamo in infusione a freddo in alcol di frumento europeo, zucchero biologico di canna e nell’acqua di una sorgente che sgorga proprio sotto la nostra storica sede di Pomaretto.

Con calma, con naturalezza

Gli ingredienti principali arrivano dalla natura delle nostre montagne.

Il procedimento di lavorazione arriva dalla nostra storia di famiglia, quella che impari da bambino andando con papà e nonno a raccogliere le erbe e i fiori in alta quota, poi aiutando a portare i sacchi, a selezionare i fiori guardandoli e annusandoli.

Usiamo quattro strumenti insostibuibili: naso, occhi, bocca e mani.

 

Bernard Liquori tradizione Pomaretto

La raccolta

Raccogliamo le erbe e i fiori di montagna partendo presto al mattino e andando in alta quota sulle Alpi del nostro Piemonte. Portiamo con noi i permessi di raccolta rilasciati dagli enti territoriali. E soprattutto l’esperienza che il bisnonno ha insegnato al nonno, il nonno ha insegnato a papà, il papà ha insegnato a noi.

Raccogliamo i fiori e le erbe con le forbici, in modo che le radici restino vive nel terreno, pronte a far nascere altri fiori. Perché vogliamo mettere in bottiglia il profumo di queste montagne, ma vogliamo che l’anno dopo ci siano ancora tanti altri fiori, tante altre erbe, tanto altro profumo.

 

Bernard Liquori stagionatura erbe

Il procedimento

Quando torniamo a Pomaretto lasciamo essiccare questi ingredienti naturali all’aria, in una stanza che si affaccia sul torrente Germanasca che scorre proprio a fianco della nostra sede.
Una volta essiccati li maceriamo a freddo, in modo che rilascino piano piano i loro profumi, i loro gusti, i loro meravigliosi sentori di montagna e di natura.
Non aggiungiamo nient’altro.
Perché quando usi cose buone non servono gli aromi.

Questa è la nostra ricetta.

 

Bernard Liquori maceratura liquori

Gli ingredienti

L'alcol è di frumento europeo, senza profumo, senza sapore, completamente neutro per non intereferire con le proprietà aromatiche delle erbe e dei fiori.

Lo zucchero è di canna, bianco e biologico. Una scelta di naturalità e purezza, coerente con la nostra storia e i nostri valori.

L’acqua è di una sorgente di  montagna, non filtrata, non addolcita, non demineralizzata: è limpida, dolce e buona così.

Ma soprattutto è importante quello che non ci mettiamo.

Niente aromi -naturali o artificiali- niente coloranti, niente concentrati. 

Solo il gusto e il profumo delle erbe e dei fiori di montagna.

 

Bernard Liquori storia

 Facciamo tutto noi. A mano, a naso, a bocca.

A mano la raccolta dei fiori e delle erbe.

A mano e a occhio la pulizia e la selezione delle impurità.

A mano e a naso la verifica dell’essiccazione.

A naso la valutazione per capire la quantità di fiori ed erbe da usare in base alla varietà del periodo di racolta e alla loro intensità aromatica. Non sono ingredienti industriali standardizzati, la raccolta cambia di stagione in stagione, di mese in mese, e ogni volta dosiamo il tempo di infusione, la quantità e qualità di fiori ed erbe in base alle loro caratteristiche, che non sono mai uguali.

Ogni lotto ha una sua lavorazione con tempistiche e dosi diverse in base alla qualità degli ingredienti.

A naso, occhio e bocca l’assaggio per decidere quando l’infusione è pronta.

A mano la diluizione del liquore.

Lavorando così produciamo poche bottiglie.

Poche ma buone. Buonissime, secondo chi se ne intende.

Scopri i liquori

       

Vai allo Shop